Case Histories | Lo sleeve ha 100 vite: nuove applicazioni per un’etichetta geniale

Lo sleeve si è ormai ritagliato uno spazio ben preciso nel mercato delle etichette. Realizzato in film plastico, PVC/PET/OPS, termoretraibile sulla confezione, è molto impiegato soprattutto nei settori food & beverage, igiene personale e detergenza. Rappresenta circa l’8% della produzione mondiale di etichette e circa un quinto rispetto alle etichette adesive.

È in costante crescita in ogni settore produttivo, negli anni più recenti soprattutto in quei settori grandi utilizzatori di etichette adesive di qualità, come il farmaceutico ed il cosmetico.

 

Quali sono le ragioni di questo successo:

  1. si applica su confezioni di ogni forma in quanto il materiale ha caratteristiche tali da adattarsi alla sagoma del contenitore durante la retrazione
  2. grazie al maggior spazio a disposizione ed al materiale, consente una comunicazione più completa e accattivante
  3. in caso di rivestimento completo del tappo o coperchio, funge anche da sigillo di garanzia, molto importante nel caso di prodotti venduti nella grande distribuzione
  4. grazie alla sua resistenza, è utilizzato per la promozione di prodotti abbinati, garantendo una confezione resistente e ben presentata. 

Ora, grazie alla ottima duttilità di questo prodotto ed alla fantasia dei nostri tecnici, lo sleeve viene oggi impiegato anche in situazioni impreviste e su prodotti impensati. Questo geniale sistema di etichettatura permette infatti applicazioni che forniscono vantaggi aggiuntivi ai plus sopra descritti.

Vediamo alcuni casi particolari con la speranza che possano stimolare ulteriormente la fantasia di chi si cimenta nella ricerca continua di nuove soluzioni di etichettatura.

Caso A – Penne

Questa azienda, produttrice di penne, ha scelto lo sleeve per personalizzare penne utilizzate a scopi promozionali. Grazie alla stampa in digitale, è infatti possibile stampare anche quantitativi ridotti di sleeve per rivestire un prodotto a cui si vogliono dare svariate personalizzazioni. Il tutto a prezzi molto competitivi e spesso inferiori al costo della serigrafia.

Caso B – Riutilizzo di Flaconi già stampati

Grazie allo sleeve, è oggi frequente il riutilizzo di contenitori e flaconi stampati e rimasti inutilizzati, causa eccedenze produttive o per errori di stampa. In questi casi il flacone, rivestito con il suo nuovo abito, nasce a vita nuova. Lo sleeve può coprire completamente le precedenti scritte e le immagini, oppure può fornire una parziale sovrapposizione, mantenendo parte della stampa precedente. Quest’ultimo è il caso in cui si vogliono evidenziare prezzi ribassati o promozioni.

Caso C – Siringhe 

La casa produttrice ha voluto lo sleeve per rivestire alcuni prodotti odontoiatrici in siringhe contenenti le soluzioni e le creme già dosate. Lo sleeve avvolge le siringhe che contengono prodotti per le cure dentarie. 

Questo sito utilizza i cookie e altre tecnologie per migliorare l'esperienza utente. Informazioni